Navigazione
· Home Page
· Forum
· Galleria Fotografica
· Catalogo Locomotori
· Downloads
· Articoli
· News
· Links
· Staff e Contatti
· Ricerca

· admin
Deragliamento treno merci alla stazione di Ancona



Deragliamento treno merci alla stazione di Ancona


News e foto: Francesco pompei

E’ successo ieri intorno alle 18:00. Un treno merci è deragliato mentre ripartiva dal binario 6 della stazione di Ancona, dopo aver effettuato il cambio del pdm. Il treno, regolarmente rimorchiato da una E655 (di cui non conosciamo il numero dell’ unità, poiché rimasta bloccata in galleria), era composto da carri pianale vuoti scarichi. Al passaggio dell’ ottavo vagone sullo scambio che dal binario 4 porta al corretto tracciato verso Pescara (scambio dove passano i treni che partono dai binari 4,5,6 e 8) si è riscontrato un cedimento di una della parti principali del deviatoio; la motivazione è ancora ignota ai tecnici di RFI, i quali sono rimasti attoniti di fronte a quanto è successo, sicuri che i recenti lavori, apportati anche a quel deviatoio per la messa in funzione del nuovo impianto ACC, fossero andati a buon fine.

Foto di Francesco Pompei

Il treno, a causa della sua lunghezza, ha coperto una distanza tale da coprire tutto il tracciato che va dalla banchina del binario 6 a 200 metri dopo l’ imbocco della galleria. Ciò significa che qualsiasi treno che partiva dai binari 2,3,4,5,6 e 8 non ha potuto viaggiare in direzione sud e tutti i regionali provenienti da Pescara e che terminano la loro corsa ad Ancona, per un po’ non hanno potuto accedere a quei binari.

Foto di Francesco Pompei

L’ unico binario disponibile e funzionante è stato il binario uno, che per ovvi motivi non riesce a soddisfare l’ intero traffico della linea Adriatica, sia merci che passeggeri. I treni provenienti da Nord e diretti a Sud sono stati deviati sul binario 1, per poi imboccare la galleria che solitamente è utilizzata per i treni che risalgono verso Nord. Ciò ha portato nel corso del pomeriggio a ritardi smisurati e a numerosi disagi.

Foto di Francesco Pompei

Due treni regionali sono stati soppressi, le frecce hanno subito forti ritardi, compresi anche i treni intercity. Al momento il momento, si può solo confermare che è stata liberata la galleria direzione Sud e i carri rimasti sulla sede e la E.655 sono stati rimossi e portati sul secondo binario disponibile, ovvero il numero 2 per effettuare le varie manovre. Una D.245 ha rimorchiato i carri in coda rimasti in sede. Per il momento, ad occupare i binari, ci sono i 3 vagoni deragliati. I tecnici si stanno già occupando per la rimozione. Non servirà solo questo per far tornare operabile la stazione di Ancona; sono da svolgere verifiche di ufficio per accertarsi che non ci siano stati danni ingenti, tali da dover prolungare il blocco del trafficoi. I tecnici hanno preventivato di poter far tornare operativa la stazione di Ancona nella giornata di oggi.

Ripresa satellitare dello scambio dove è avvenuto lo svio
Pagina resa in 0.03 secondi! 8,075,385 visite uniche