Navigazione
· Home Page
· Forum
· Galleria Fotografica
· Catalogo Locomotori
· Downloads
· Articoli
· News
· Links
· Staff e Contatti
· Ricerca

· admin
L'alta Velocità in crescita nel 2013



Cresce La'lta Velocità nel 2013
Le linee ad alta velocità in Italia fanno il pieno di passeggeri, incrementando il numero di treni che percorrono la linea e, di conseguenza, incrementando la soddisfazione dei due principali vettori.


Un Treno Italo ETR575, l'ultima frontiera dei treni ald Alta Velocità, in pre-esercizio a Nola Interporto. Foto: Flavio Tecco

Questo è il frutto dei due comunicati stampa di Nuovo Trasporto Viaggiatori e Trenitalia che hanno annunciato un forte incremento dell'utenza sui loro servizi "di punta".

Partiamo dalla concorrenza, ovvero da NTV che col suo .Italo ha fatto il pieno di passeggeri trasportati nel 2013, con 6.198.936 viaggiatori, un incremento sostanzioso se contiamo che l'anno precedente, dal 28 Aprile 2012 al 31 Dicembre 2012, NTV aveva trasportato circa 2 Milioni di persone.

Il frutto di questo incremento è dato dalle offerte messe in campo dall'azienda "amaranto", a partire dalla carta ItaloPiù che ha regalato il Cinema in ambiente Smart, alla ItaloInsieme dove i ragazzi hanno viaggiato gratis passando per le offerte di Natale, San Silvestro e Capodanno a Rimini.

Il servizio è stato incrementato grazie all'arrivo in flotta di tutti e 25 treni ad alta Velocità ETR575 e al nuovissimo servizio sulla linea Adriatica con 3 coppie di treni giornalieri.

La crescita, fotografata al 31 dicembre, si declina anche con altri numeri: sono stati 17.380 i treni-viaggio effettuati nel 2013, con un tasso di puntualità che è stato pari al 94 per cento. In grande sviluppo anche i viaggiatori registrati al programma fedeltà Italo Più: sono arrivati a 365.835, un dato positivo, frutto anche della recente campagna promozionale “Più Amici Più Vantaggi”. E si è mosso molto anche il mondo social che ha chiuso l’anno in crescita, con 753 mila fan su Facebook e 78 mila follower sul profilo Italo twitter.


Un Frecciarossa transita a Rogoredo. L'ETR500 sarà per l'ultimo anno considerato il treno di punta per Trenitalia, dopo subentrerà il più performante ETR400 (Frecciarossa 1000). foto: Flavio Tecco

Ma ora passiamo al vettore Nazionale, ovvero Trenitalia, che non è stata a guardare.
Le offerte sono state molteplici, dall'introduzione della tariffa A/R Weekend, che ha permesso di viaggiare con le "Frecce" Andata e ritorno con una tariffa vantaggiosissima, alle offerte Super-Economy, passando per il Cartafrecciaday (Sabato al 50%) e all'offerta Cartafreccia del Martedì-Mercoledì e Giovedì, dove dalle 11 alle 14 l'utente ha accesso al 50% di sconto sui treni di tutte le categorie a lunga percorrenza.
I numeri hanno ripagato gli sforzi con 42 milioni di passeggeri trasportati nel 2013 e un incremento del 13% soltanto nelle festività natalizie.

Numeri impossibile da paragonare, data l'enorme differenza di flotte e di linee servite, ma che fanno capire che l'Alta Velocità in Italia è sempre più accessibile e gradita.

Nel 2014, NTV non dovrebbe presentare nulla di nuovo a livello di Materiale Rotabile, mentre Trenitalia ha avviato a Velim le prime prove dell'ETR400 (Frecciarossa1000) e nell'arco dell'anno manderà i primi 4 convogli sulla rete AV da Roma a Napoli per le primissime prove a 400 km/h.

Speriamo che questo "libero" mercato continui ad esistere e che possano entrare altri vettori a concorrere sulle linee ad Alta velocità Italiane, con un guadagno sicuro per l'utenza in tema di qualità e servizio.




News: Flavio Tecco
fonte dei dati: NTV e Trenitalia
Pagina resa in 0.03 secondi! 8,259,028 visite uniche